Il Dolore Lombo-Sacrale: una Guida per districarsi

De Rosa e Porterfield nel 1996 affermavano:

‘Le terapie utilizzate nelle lombalgie sembrano contenere, più di quelle utilizzate in qualsiasi altra regione corporea, note di innovazione, ingenuità ed in qualche caso, di misticismo. Forse considerando quali sono gli obiettivi che si prefigge il trattamento delle lombalgie, l’intervento terapeutico dovrebbe basarsi su criteri logici e scientifici’.

Il dolore lombare ha acquisito i caratteri di un’epidemia, multidimensionale, complessa, a tratti enigmatica e certamente costosa per la collettività.

Esiste ancora oggi, un gap significativo tra ciò che la ricerca ci permette di sapere e ciò che quotidianamente viene fatto dagli operatori sanitari.

Occorre utilizzare un approccio terapeutico basato sul modello dell’Evidence Based Medicine ovvero un approccio su tre fronti verso la pratica clinica e la cura del paziente che includa parti contributi da:

  1. la migliore evidenza possibile

  2. la preferenza del paziente

  3. l’esperienza del clinico

Considerata la complessità delle Lombalgie è necessario elaborare un percorso terapeutico integrato che presupponga l’utilizzo di approcci, metodiche o tecniche scelte mediante l’utilizzo di un metodo ragionato che preveda il perfezionamento delle proprie competenze cliniche individuali con i risultati della letteratura scientifica.

Un’appropriata gestione del dolore Lombo-Sacrale, un approccio serio, ragionato ed evidence informed ha l’obiettivo di diminuire sostanzialmente la disabilità cronica e di ridurre, così anche l’impatto, personale, sociale ed economico del dolore Lombo-Sacrale.

Clicca qui per leggere l'articolo completo.

#dolorelombosacrale #lombalgia #lowbackpain #evidencebased #maldischiena

Articoli recenti
Archivio 
Ricerca per tags
Non ci sono ancora tag.